24 Luoghi del Cuore ti dicono "Grazie"

22.11.2017

Voi li avete votati. Ora possiamo cominciare a salvarli

Dal borgo abbandonato di Monterano (RM) al Forte San Felice di Chioggia (VE), dalla chiesa rupestre di Lentini (SR) al Santuario per i cetacei del Mediterraneo. 

Il restauro di una tela seicentesca, custodita in una piccola chiesa al centro di un borgo, oppure il supporto a un comitato locale che chiede la tutela di un’area naturale sembrano piccole azioni, ma rappresentano in realtà atti importantissimi per le comunità che considerano quei beni e quei paesaggi un simbolo delle proprie origini e tradizioni. Sono questi due esempi dei 24 progetti di intervento e valorizzazione che il FAI, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, ha deciso di sostenere a un anno dalla chiusura dell’ottava edizione de I Luoghi del Cuore, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare, cui hanno partecipato nel 2016 oltre 1,5 milioni di persone. Grazie al loro voto ha trovato voce un patrimonio prezioso, spesso considerato minore, ma di fondamentale valore identitario, che ora potrà essere salvato.

 

Saranno 15 le regioni coinvolte dagli interventi, per i quali verranno stanziati complessivamente 400mila euro. Si sta lavorando sui progetti che riguardano i vincitori: il Complesso monumentale di Bosco Marengo (AL), al secondo posto della classifica, le Grotte del Caglieron a Fregona (TV) al terzo, che beneficeranno di un contributo, rispettivamente di 40.000 e 30.000 euro, in virtù del loro posizionamento. Anche il Tempietto di San Miserino a San Donaci (BR), il più votato nelle filiali Intesa Sanpaolo, riceverà 5.000 euro destinati a migliorarne la fruibilità. Il Castello di Sammezzano a Reggello (FI), vincitore del censimento, invece, è in una situazione particolare: in seguito all’annullamento dell’asta dello scorso 9 maggio, che aveva visto l’assegnazione del bene a una società araba, la proprietà è tornata al custode giudiziario. Per questo il FAI ha sospeso qualsiasi decisione in merito a un possibile intervento e congelato il contributo di 50.000 euro a favore del castello, in attesa di sviluppi chiari circa la nuova proprietà, i suoi progetti e la possibilità di mantenere una fruizione pubblica, anche parziale, dell’edificio.

Gli altri 21 luoghi sono stati scelti nell’ambito delle Linee Guida per la selezione degli interventi: tra i 193 beni che hanno ricevuto almeno 1.500 segnalazioni e che hanno potuto accedere alla selezione, 77 hanno presentato una richiesta di intervento, candidandosi a ottenere il contributo economico oppure le istruttorie condotte dagli uffici della Fondazione per tutelare contesti minacciati. Le proposte sono state vagliate da una commissione FAI composta da archeologi, architetti e storici dell’arte, secondo otto parametri di valutazione: numero di voti al censimento, qualità e innovazione del progetto proposto, possibilità di effettuare un intervento significativo e duraturo, valenza storico e artistica o naturalistica, importanza per il territorio di riferimento e urgenza. Come nelle scorse edizioni, le valutazioni sono state condivise con i Segretariati Regionali del MiBACT.
Salgono così a 92 i progetti sostenuti a partire dal 2003, anno della prima edizione del censimento.

Ecco l’elenco dei 24 luoghi al centro degli interventi (escluso il Castello di Sammezzano):

* Complesso monumentale di Santa Croce a Bosco Marengo (AL)
* Grotte del Caglieron a Fregona (TV)
* Area archeologica di Capo Colonna a Crotone
* Convento di San Nicola - S. Maria della Consolazione ad Almenno San Salvatore (BG)
* Forte San Felice a Chioggia (VE)
* Anfiteatro augusteo a Lucera (FG)
* Chiesa di San Michele Arcangelo di Pegazzano a La Spezia
* Amideria Chiozza a Ruda (UD)
* Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Calvizzano (NA)
* Giardini del Frontone a Perugia
* Abbazia di San Giusto al Pinone a Carmignano (PO)
* Foro Boario a Forlì (FC)
* Pelagos, Santuario internazionale per i cetacei del Mediterraneo
* Borgo abbandonato di Monterano a Canale Monterano (RM)
* Emissario di Claudio/Torlonia a Capistrello (AQ)
* Città Studi a Milano
* Chiesa rupestre del Crocifisso a Lentini (SR)
* Casa degli affreschi a Ossana (TN)
* Piazza d'Armi di Baggio a Milano
* Baia di San Nicola Arcella (CS)
* Area archeologica di Cento Pietre a Patù (LE)
* Casello del Dazio a Pieve di Teco (IM)
* Spiaggia di Randello a Ragusa

* Tempietto di San Miserino a San Donaci (BR) - luogo più votato nelle filiali Intesa Sanpaolo

Il lavoro del FAI non si esaurisce qui: con l’aiuto della passione degli italiani, vorremmo scoprire e restituire al Paese moltissimi altri luoghi. L’appuntamento è per la prossima edizione del censimento, la nona, che verrà lanciata a maggio 2018.