200.000 persone hanno già partecipato allo 8 censimento I Luoghi del Cuore. Scopri la classifica provvisoria.

21.07.2016

In 200.000 hanno già accolto l'appello lanciato in occasione dell’ottava edizione del censimento “I Luoghi del Cuore” votando i luoghi che hanno regalato loro un'emozione. Sono infatti più di 22.000 i “luoghi del cuore” votati fino a oggi e per i quali è stato lanciato un appello affinché vengano valorizzati, tutelati o recuperati, strappandoli, in alcuni casi, al degrado.

Non solo firme cartacee, ma soprattutto moltissime segnalazioni online nella prima fase di censimento, che sono arrivate a oltre 133.000 con un aumento del 63% rispetto al 2014.  

A poco più di due mesi dall’inizio dell’8ª edizione “I Luoghi del Cuore”, ilcensimento promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo si conferma come uno degli strumenti più efficaci per raccontare l’amore e l’impegno che legano le persone al territorio, permettendo a ognuno di agire in modo determinante a favore dei luoghi che raccontano la sua storia personale.

Numerosissimi i gruppi e le associazioni spontanee di cittadini che si stanno mobilitando per raccogliere voti. Finora già 193 comitati si sono registrati sul sito (con una particolare concentrazione in Lombardia, Lazio, Puglia e Piemonte) e per la prima volta moltissimi luoghi che avevano raggiunto risultati significativi in edizioni passate del censimento tornano a essere segnalati, tentando nuovamente di scalare la classifica affinché la speranza di un progetto di recupero, di tutela o di valorizzazione diventi realtà.

Sono tanti i motivi per partecipare al censimento con passione ed entusiasmo. La possibilità di vedere realizzato un intervento concreto sulla base di specifici progetti d’azione - previsto per i primi tre classificati a cui verranno destinati rispettivamente 50mila, 40mila e 30mila euro - ma soprattutto la visibilità ottenuta dai luoghi votati durante il censimento, che può portare, come avvenuto in decine di casi in questi anni, alla nascita di collaborazioni virtuose tra società civile e istituzioni e trainare lo stanziamento di altri contributi preziosi.

Inoltre, i luoghi che riceveranno almeno 1.500 voti potranno presentare una richiesta per un intervento da parte di FAI e Intesa Sanpaolo, secondo le linee guida che verranno diffuse nel 2017 dopo l’annuncio dei risultati e sulla base delle quali verranno selezionati i beneficiari di altri contributi economici fino a 30mila euro. Infine il luogo più segnalato sul web verrà premiato con la realizzazione di un video promozionale.

A oggi ecco i luoghi ai primi posti della classifica provvisoria

 

Per restare aggiornato sulla classifica, visita http://iluoghidelcuore.it/classifica

Non mancano le segnalazioni di luoghi insoliti, a cui sono legati ricordi del passato e speranze per il futuro. Tra questi, Sciesopoli a Selvino (BG), colonia alpina realizzata tra il 1932 e il 1933 per volontà dell’amministrazione fascista del Comune di Milano, che tra il 1945 e il 1948 ospitò 800 orfani di deportati non sopravvissuti ai campi di concentramento; la Ditta Guenzati a Milano, il negozio più antico della città specializzato in accessori per l’abbigliamento e tessuti anglosassoni; il Santuario Pelagos per la protezione dei mammiferi marini nel Mediterraneo, una vasta area marina protetta, situata tra l’alto mar Tirreno e il mar Ligure e nata dall’accordo tra Italia, Francia e Principato di Monaco, dove trovano rifugio migliaia di balenottere, capodogli, stenelle, delfini e altri cetacei; il Padiglione Connoly dell’ex Ospedale psichiatrico a Siena, uno dei pochi esempi di panopticon in Italia e destinato all’isolamento dei malati più gravi, ora in totale abbandono; la Cava dei Dinosauri ad Altamura (BA), un’area di 12.000 metri quadrati dove nel 1999 sono state scoperte circa 30.000 orme di dinosauri, di lunghezza compresa tra i 5 e i 45 centimetri; e ancora il Platano di Vrisi a Curinga (CZ), tra i più grandi alberi presenti nel nostro Paese, alto circa 20 metri e con una circonferenza di oltre 12.

Successo anche per il gioco La mappa delle tue emozioni lanciato con il censimento 2016, che consente di creare una “cartina” con i propri “luoghi del cuore” rispondendo a domande proposte periodicamente sul sito www.iluoghidelcuore.it e sull’app FAI: oltre 2.000 persone hanno finora dichiarato più di 5.000 luoghi favoriti, indissolubilmente legati a un piacevole ricordo, alla nostalgia di un momento passato o alla volontà di tutela e reazione all’abbandono. Tra i quesiti che hanno ottenuto più risposte, quello sul posto più romantico dov’è stato dato un bacio (864 risposte), su un luogo degradato che si desidera vedere rinascere (742 risposte) e sul luogo che meglio racconta la storia della propria città (550 risposte).

C’è tempo fino al 30 novembre per votare i propri “luoghi del cuore”: un’occasione unica per esprimere il proprio amore per l’Italia e condividerlo con chi riconosce nelle bellezze del nostro Paese la propria identità.