Il Castello di Bruzolo, nelle mani dello Stato

22.12.2015

Segnalato al censimento I Luoghi del Cuore nel 2010 e nel 2014, il Castello di Bruzolo, in provincia di Torino, potrebbe rinascere grazie alle ultime novità. In seguito alla notizia di una cordata disposta ad acquistare il bene della famiglia Marconcini, lo Stato ha, infatti, fatto valere il diritto di prelazione rendendolo così di proprietà pubblica.

“Dopo questo acquisto da parte dello Stato – ha dichiarato Chiara Borgis, sindaco di Bruzolo – restiamo in attesa di conoscere nei dettagli i piani di recupero e di valorizzazione del castello. Siamo ovviamente fiduciosi che se lo Stato si è interessato così direttamente è perché ha intenzione di investire e quindi confidiamo che il maniero dei Marconcini possa rinascere e diventare davvero un polo culturale di eccellenza per il nostro Paese e per tutto il territorio della valle e non solo”.

Gli interventi per il recupero di questo luogo del cuore non sono pochi, a iniziare da rifacimento del tetto e dalla messa a norma degli impianti, ma sono determinanti per ridare futuro a uno dei castelli più interessanti della Valle di Susa.