Insieme per un obiettivo comune: Sostila

06.07.2015

Continua la rubrica Insieme per un obiettivo comune che racconta esempi virtuosi di coinvolgimenti di privati cittadini, associazioni e istituzioni locali, per un unico scopo: la salvezza di un luogo del cuore particolarmente caro a tutti.

Dopo il caso di Villa Louise a Gorizia questa volta proponiamo un esempio di azione semplice e concreta nata dal basso, testimonianza di un forte attaccamento al territorio e alle sue risorse: lo sfalcio dell’erba sui pendii e sui sentieri intorno all’abitato di Sostila, piccolo borgo in provincia di Sondrio. Qui l’amministrazione comunale di Forcola e gli Amici di Val Fabiolo sabato 20 giugno hanno organizzato una giornata dedicata alla manutenzione ambientale, come già fatto in maggio, che ha permesso di evitare l’invasione delle piante infestanti nei prati intorno agli abitati così da tutelare le case nel caso di incendi nei boschi circostanti.

“I volontari con i loro decespugliatori – ha dichiarato l’ex assessore Ivo Libera – hanno lavorato ininterrottamente e alla fine della giornata Sostila ha riacquistato le sembianze di un tempo, quando i contadini falciavano l’erba per i loro animali, unico sostentamento per quel tempo”. L’iniziativa, alla quale ne seguiranno altre, mira a tutelare e valorizzare il paese, insediamento medievale raggiungibile solo a piedi ricco di storia e testimonianze, “un tesoro da salvare” segnalato al Censimento 2012 da più di 3mila cittadini.