Nuova vita per la Chiesa di San Nicola

08.06.2015

Una splendida notizia per gli abitanti di San Paolo di Civitate (Foggia) che a breve potranno veder rinascere la Chiesa di San Nicola, luogo del cuore classificatosi al secondo posto dei beni più segnalati grazie ai 53.394 voti raccolti alla VI edizione del Censimento. Un risultato straordinario per un comune di soli 6.000 abitanti, reso possibile anche grazie all’impegno del locale Comitato Pro Chiesa di San Nicola con il supporto della Delegazione FAI di Foggia.

L’intervento

Da lunedì 8 giugno iniziano, infatti, i lavori di consolidamento della facciata e di una parte del tetto della chiesa di origini seicentesche, ricostruita all’inizio dell’Ottocento e, successivamente, chiusa al pubblico e dichiarata inagibile nel 1998 per le condizioni precarie delle strutture aggravate dai danni subiti per il terremoto nel Molise del 2002.

I contributi

Grazie alla grande visibilità data dal Censimento e all’alto numero di voti raccolti, il luogo ha potuto beneficiare di un contributo di 50.000 euro assegnato dal FAI e da Intesa Sanpaolo, ai quali si è aggiunto un importante finanziamento da parte di Regione Puglia che, sensibile all’appello lanciato dai cittadini, ha stanziato 600.000 euro sui fondi del PO FESR 2007 – 2013 per consentire il consolidamento integrale delle strutture dell’edificio, la sostituzione delle coperture e degli infissi e il restauro dei paramenti esterni. Altre somme a favore dell’intervento di recupero sono state raccolte grazie alle donazioni del 5 per mille, alla disponibilità della Pro Loco Civitas, che ha destinato 7.338 euro, della Diocesi di San Severo, che ha stanziato un contributo di 7.314 euro, e del Comune di San Paolo di Civitate che ha destinato 950 euro.