Santuario della Madonna di Mongiovino

Panicale (PG)

Luogo
Salvato
Intervento
In Corso
Approvato
Censimento
2012

Santuario mariano dedicato alla Vergine Maria. All'interno dell'edificio si conserva un'immagine della Madonna ritenuta dispensatrice di grazie. Numerose sono inoltre le testimonianze di grazie, prodigi e guarigioni, tanto che vi accenna papa Leone X in una sua bolla del novembre 1513 e le Visite Pastorali, secondo cui le pareti erano ricoperte di ex-voti. Fin dal XIII secolo, sulla via che conduce al castello di Mongiovino esisteva un'edicola entro la quale era stata raffigurata la Madonna con il Bambino. Un giorno una pastorella, Andreana, mentre pascolava il gregge nelle vicinanze sentì una voce provenire dall'edicola. Si trattava della Madonna che chiedeva di ripulire il luogo dove si trovava e chiedeva maggiore venerazione per il luogo da parte degli abitanti di Mongiovino. Quest'episodio è stato rappresentato nel coro del santuario da G. B. Lombardelli, che vi dipinse anche il miracolo del velo e della moltiplicazione del pane. Il Santuario fu edificato (1524-1550) dal comasco Rocco da Vicenza, il quale realizzò un edificio a pianta centrale, sormontato da una cupola ottagonale. La decorazione pittorica dell'interno è piuttosto ricca: dominano colori accesi, l'oro, gli intonaci colorati; nelle parti marginali soggetti profani (ad es. grifi e sfingi) si mischiano a quelli sacri. Le quattro cappelle hanno sui loro altari affreschi del Pomarancio, Hendrick van den Broech, Johannes Wraghe. La splendida iconostasi lignea è opera dello scultore perugino Valentino Martelli. Il campanile, più tardo, fu costruito su disegno del milanese Francesco Tiroli.

Continua a leggere

Dettagli Luogo

Luogo
Santuario della Madonna di Mongiovino
Comune
Panicale
Provincia
PG
Regione
Umbria
Tipologia
Santuario

Altre Informazioni

Questo luogo è stato segnalato nel:
Censimento 2012
3463 Posto
4 segnalazioni
Censimento 2004
1332 Posto
1 segnalazioni
Censimento 2003
1697 Posto
1 segnalazioni
comments powered by Disqus